cucciolo in arrivo, come comportarsi? parte seconda.

cucciolo in arrivo, come comportarsi ?
16 Giugno 2016
CUCCIOLO IN ARRIVO, COME COMPORTARSI ? PARTE TERZA
27 Giugno 2016

cucciolo in arrivo, come comportarsi? parte seconda.

asd centro cinofilo IL LUPO cuccioli 4Cucciolo in arrivo a casa : parte seconda.

Molto importante e di grande aiuto e’ insegnargli ad entrare in un kennel (trasportino ), usando sempre il cibo e/o il gioco (il kennel potra’ essere anche uno da gatti, visto che poi dovra’ “cambiarlo” e crescere insieme a lui fino a diventare quello piu’ grande e definitivo). Inizialmente , dopo che sarà entrato autonomamente con del cibo o un gioco , la porta del trasportino sarà aperta (quando voi siete con lui) poi iniziate per brevissimi  periodi a chiudere la porticina e premiatelo se rimane calmo e rilassato  .

Quando avra’ imparato a rimanerci tranquillo e rilassato, potrete utilizzare sia per l’auto (per la sua incolumita’ nei viaggi piu’ o meno lunghi) che per portarlo dal veterinario o in qualunque altro posto (piccolo trucco: portatelo spesso dal veterinario anche solo per farlo familiarizzare con il luogo che dovrà diventare il posto dove gli vengono fatte le coccole e elargiti dei bei premietti dal veterinario stesso che quindi eviterà in futuro di considerare come un pericoloso nemico..!)

Tornando alla casa  sarebbe opportuno  procurarsi  un recinto per cuccioli, e posizionarlo  in una zona tranquilla della casa, e quando vi dovrete allontanare per qualche minuto , durante la giornata, mettete il kennel dentro il recinto, con acqua traversine e kong  (vedi articolo precedente) pieno di premi alimentari (o meglio della specifica schiuma alimentare) , in modo da tenerlo occupato, ma anche tranquillo e al sicuro da incidenti o danni a cose. Abbiate cura di iniziare sempre con progressione a lasciare il cucciolo da solo per brevissimi periodi e via via aumentarli .

Iniziate subito a mettergli il collare in casa per abituarlo, prima per pochi minuti, premiandolo sempre col cibo se non cerca di toglierselo, per poi aumentare sempre di piu’ il tempo e continuando a premiare il comportamento docile e tranquillo.  Dopo che avra’ “accettato” il collare, dovrete iniziare ad attaccargli il guinzaglio, con lo stesso procedimento del premio, (ma solo quando voi siete in casa e controllando sempre che non rimanga impigliato strozzandosi) .

A seguire la terza parte.

ASD Centro Cinofilo IL LUPO: contattateci per ogni chiarimento e aiuto.

Caterina e Saverio